Questo sito contribuisce alla audience di

Mornése

comune in provincia di Alessandria (40 km), 380 m s.m., 13,30 km², 706 ab. (mornesini), patrono: san Nicola (10 settembre).

Centro dell'Alto Monferrato, situato sulle colline boscose della valle del torrente Orba. Appartenne all'episcopato di Tortona, poi ai marchesi del Monferrato che nel 1389 lo eressero in feudo, cedendolo alla famiglia genovese dei Doria. Nel 1431 venne occupato da Francesco Sforza e un secolo più tardi passò ai Gonzaga, che ne riconfermarono il possesso ai Doria. In seguito fu feudo dei Serra, dei De Marini e degli Spinola. § In posizione dominante sorge il castello dei Doria, costruzione fortificata di antica origine ricostruita nel sec. XVII. Notevole è la barocca parrocchiale di San Silvestro. § L'economia si basa sullo sfruttamento dei boschi (legname, castagne e funghi), sull'agricoltura (vigneti, cereali e foraggi), sull'allevamento, sulla lavorazione del legno e sul turismo estivo.