Questo sito contribuisce alla audience di

Muir, Edwin

poeta e critico scozzese (Deerness 1887-Cambridge 1959). Si affermò negli anni Venti come autore di visionarie poesie ispirate a temi biblici e di storia scozzese: First Poems (1925), The Chorus of the Newly Dead (1926), ecc. Scrisse anche numerosi studi critici – Transition: Essays on Contemporary Literature (1926), Scott and Scotland (1936) e altri – che rivelano la sua natura di moralista intellettualmente impegnato, e alcuni romanzi di non soverchio interesse, mentre la pubblicazione postuma delle sue poesie complete (Collected Poems, 1960) afferma la qualità e la sostanza della sua ispirazione poetica. Nel 1949 fu direttore del British Institute di Roma e nel 1955-56 professore di poesia all'Università di Harvard.