Questo sito contribuisce alla audience di

Nabuco de Araujo, Joaquím Aurelio

scrittore e statista brasiliano (Recife 1849-Washington 1910). Occupò importanti cariche diplomatiche quale quella di ambasciatore a Londra e a Washington. Condusse con il governo britannico i negoziati per il superamento della controversia relativa alle rivendicazioni del Brasile su una parte della Guyana. Nabuco de Araujo fu un fervente sostenitore dell'abolizione della schiavitù. Scrisse, tra l'altro: Frontières du Brésil et de la Guyane anglaise, O abolacionismo (1883), Minha formaçao (1895; La mia formazione), Balmaceda y la guerra civil de Chile (1895), A intervenção etrangeira durante a revolta (1896).

Media


Non sono presenti media correlati