Questo sito contribuisce alla audience di

Narsète (patriarchi)

nome di quattro patriarchi armeni: Narsete I il Grande (Cesarea ?-374), patriarca a Cesarea dal 364, dove diffuse la regola monastica di San Basilio, per contrasti molto forti con il re Pab, fu da questi fatto avvelenare; Narsete II Ashtaraketsi (m. 538) nel 537 resse a Dwin la presidenza del concilio, che dovette sancire il fallimento del tentativo di unità fra la Chiesa armena e quella greca; Narsete III (m. 661) si meritò il titolo di “Riedificatore” per aver diretto la ricostruzione della città di Dwin, distrutta a opera degli Arabi; Narsete IV Klayetsi (1102-1173) ripeté ma invano il tentativo di riunire la Chiesa armena a quella greca. Fu grande nella scienza teologica e nell'arte poetica, della quale è valido documento il poema Gesù il Figlio in 8000 versi. La Chiesa armena lo venera come santo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti