Questo sito contribuisce alla audience di

Nasolini, Sebastiano

compositore italiano (Piacenza 1768-Venezia o Vicenza 1799, o Napoli 1816). Dopo gli studi a Venezia, fu attivo a Trieste come maestro di cappella del duomo e maestro al cembalo del teatro S. Pietro, dove nel 1788 fece rappresentare il suo primo melodramma (Nitteti). Viaggiò molto, in Italia e all'estero, per allestire le sue opere, che riscossero successo anche grazie alla partecipazione di grandi cantanti ai quali affidò arie virtuosistiche di grande effetto. Compose una cantata e più di 35 opere (tra cui La morte di Cleopatra, Merope, Il trionfo del bel sesso), che rivelano l'influenza di Paisiello.

Media


Non sono presenti media correlati