Questo sito contribuisce alla audience di

Nehalennia

dea delle popolazioni germaniche occidentali romanizzate. Il suo culto ci è documentato da numerosi altari del sec. III d. C., trovati presso Domburg nell'isola di Walcheren (Olanda). Dall'iconografia e dagli attributi (nave, cane, frutta) sembrerebbe un'Iside tardoantica, ossia una di quelle dee a cui si richiedeva una salvezza totale: ci si rivolgeva a esse per ogni frangente della vita e si confidava in loro per una felice sorte oltremondana.

Media


Non sono presenti media correlati