Questo sito contribuisce alla audience di

Niger, Paul

pseudonimo dello scrittore antillano nero Albert Beville (Basse Terre, Guadalupa, 1917-1962). Studente a Parigi, poi dottore in legge, si è rivelato scrittore al contatto con la Madre Africa, che gli ispirò poesie di rivolta e di tenerezza: rivolta per l'Africa colonizzata e vassalla e amore per l'Africa di domani, della cui resurrezione si è fatto artefice. Collaboratore di Présence africaine, è poeta (Initiation, 1954) e romanziere (Les puissants, 1959; Les grenouilles du Mont Kumbo, 1964; Le rane di Monte Kumbo), unendo a un acceso lirismo il gusto per l'analisi psicologica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti