Questo sito contribuisce alla audience di

Nin, Anaïs

scrittrice statunitense (Parigi 1914-Los Angeles 1977). Di origini danesi dalla parte della madre e spagnole da quella del padre, trascorse i suoi primi anni di vita in Francia per poi trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti. Autrice dalla spiccata tendenza al visionario, influenzata dal surrealismo francese, esordì nel 1932 con il saggio D.H. Lawrence. I successivi romanzi e racconti furono caratterizzati dalla descrizione di dimensioni oniriche e dalla presenza di simboli di tipo esoterico, con più di un accenno a vicende autobiografiche. Tra le opere più note della Nin sono da menzionare House of Incest (1936; La casa dell'incesto), Winter of Artifice (1939; Inverno di artificio), Under a Glass Bell (1944; Sotto una campana di vetro), The Four-Chambered Heart (1950; Il cuore a quattro camere), Spy in the House of Love (1954; Una spia nella casa dell'amore), Seduction of the Minotaur (1961; La seduzione del Minotauro), The Diary 1931-34(1966; Diario. Volume I. 1931-1934) e Novel of the Future (1968; Il romanzo del futuro), saggio sulla letteratura dell'inconscio. La Nin si dedicò poi anche alla letteratura erotica, con Delta of Venus (1977; Il delta di Venere) e The Little Birds (1979; Uccellini), pubblicati postumi. Dopo la sua morte furono pubblicati anche altri sei volumi di The Diary, comprendenti le vicende autobiografiche del periodo che va dal 1934 fino agli anni Settanta.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti