Questo sito contribuisce alla audience di

OCSE

sigla di Organizzazione di Cooperazione e di Sviluppo Economico (a cui corrispondono le sigle OCDE per la designazione francese, Organisation de Coopération et Developpement, e OECD per quella inglese, Organisation for Economic Cooperation and Development), organizzazione internazionale istituita il 30 settembre 1961, con l'entrata in vigore dell'accordo concluso il 14 dicembre 1960 fra gli Stati membri della OECE, allo scopo di sostituire questa organizzazione con una simile ma rispondente alla nuova situazione economica europea e internazionale. Ne fanno parte i seguenti Stati: Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e Turchia. La Finlandia partecipa soltanto ad alcune attività; prima della sua dissoluzione la Repubblica Federativa Socialista di Iugoslavia inviava degli osservatori. Nel corso degli anni Novanta sono entrati a far parte dell'OCSE il Messico (1994), la Repubblica Ceca (1995), l'Ungheria, la Corea del Sud (1996), la Polonia (1996) e la Repubblica Slovacca (2000). Gli organi sono: il Consiglio (organo supremo, costituito da rappresentanti permanenti – talora da ministri – di ciascuno Stato membro, con un presidente e due vicepresidenti designati annualmente), che decide all'unanimità le astensioni implicando la non vincolatività della decisione per il membro che si è astenuto; il Comitato esecutivo (composto dai rappresentanti di dodici Paesi membri designati annualmente dal Consiglio, con un presidente e un vicepresidente pure nominati dal Consiglio), che si riunisce settimanalmente per esaminare le questioni sottoposte al Consiglio secondo le sue direttive e poi riferire al medesimo; il Segretariato, con a capo un segretario generale designato per cinque anni dal Consiglio; vari Comitati tecnici e organi speciali. L'OCSE ha sede a Parigi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti