Questo sito contribuisce alla audience di

Occhiobèllo

comune in provincia di Rovigo (30 km), 8 m s.m., 32,62 km², 9979 ab. (occhiobellesi), patrono: san Valentino (14 febbraio).

Centro dell'Alto Polesine, situato sulla sinistra del Po. Le prime testimonianze della sua esistenza risalgono al 1334; l'attuale borgo corrisponde alle abitazioni sorte nel sec. XVIII e denominate Le Casette. L'abitato fu gravemente danneggiato dall'alluvione del 1951. La parrocchiale di San Lorenzo (sec. XVIII) ha facciata barocca. § L'agricoltura produce cereali, barbabietole da zucchero e foraggi; si pratica l'allevamento bovino. L' industria opera nei settori metalmeccanico, alimentare, elettrotecnico, dell'abbigliamento e degli strumenti di precisione.

Media


Non sono presenti media correlati