Questo sito contribuisce alla audience di

Orestano, Francésco

filosofo italiano (Alia 1873-Roma 1945). Insegnante di filosofia morale nell'Università di Palermo, sostenne una concezione relativistica e scientifica dell'etica le cui leggi assimilò a quelle necessarie e funzionali della scienza. Oltre a studi su Kant, Nietzsche e Comenio, lasciò opere teoriche, tra cui si ricordano: I valori umani (1907), Prolegomeni alla scienza del bene e del male (1911-15), Nuovi principi (1925), Il nuovo realismo (1939).

Media


Non sono presenti media correlati