Questo sito contribuisce alla audience di

Ottóbre

(Oktjabr'). Film sovietico (1927) di S. M. Ejzenštejn, conosciuto anche come Ottobre - I dieci giorni che sconvolsero il mondo. Girato a Leningrado per il decimo anniversario della Rivoluzione, fu tutto meno che un film celebrativo. Fu anzi un'opera di ardito sperimentalismo, guidata dal “montaggio delle attrazioni” e dall'uso degli ambienti e degli oggetti in funzione metaforica. Dotato di grandi mezzi, il regista li impiegò per ricostruire, anzi per rivivere lo spirito della Rivoluzione trionfante con l'aiuto delle masse e dei semplici militanti e cittadini che vi avevano partecipato; perfino la figura di Lenin non è affidata a un attore, ma all'operaio Nikandrov. In confronto a La fine di San Pietroburgo di Pudovkin, realizzato per la stessa occasione, Ottobre apparve troppo intellettuale e fu accusato di formalismo e di frammentismo; ma i frammenti erano geniali e oggi si articolano, comprensibili a tutti, in una struttura prodigiosamente dinamica e sincera.

Media


Non sono presenti media correlati