Questo sito contribuisce alla audience di

Ouellette, Fernand

scrittore canadese di lingua francese (Québec 1930). Impegnato per l'autonomismo del Québec, rifiutò nel 1970 il premio del governatore del Canada, giustificandosi in Le temps des veilleurs (Il tempo dei guardiani). Poeta, romanziere, saggista, mira a superare i limiti dei vari generi con un “atto totale”, che associ nella scrittura solitudine e solidarietà, contemplazione e azione. Membro attivo del gruppo de L'Hexagone, vi ha pubblicato i poemi più importanti, come Poésie 1953-1971 (1971), A découvert (1979; A nudo), Au delà du passage (1997; Al di là del passaggio) contemperando le esigenze personali con le vicissitudini storiche, il soggettivismo dell'autore con le esigenze culturali della società in saggi come Les Actes retrouvés (1970; L'azione ritrovata) e Écrire en notre temps (1979; Scrivere nel nostro tempo). Ha curato inoltre una biografia di E. Varese (1967) e creato una collana sui mistici dell'Occidente (1997).

Media


Non sono presenti media correlati