Questo sito contribuisce alla audience di

Ouida

pseudonimo della scrittrice inglese Marie-Louise de La Ramée (Burg Saint Edmunds 1839-Viareggio 1908). Di padre francese e di madre inglese, esordì con brevi racconti sul New Monthly Magazine. Feconda narratrice, pubblicò oltre quaranta romanzi, il primo dei quali, Granville de Vigne, apparve a puntate nel 1860. Dopo alcuni lunghi soggiorni in Italia, vi si stabilì definitivamente dal 1874 e visse a Firenze con la madre, riducendosi alla miseria per amore dei cani. Le sue storie, in gran parte dedicate all'infanzia, rivelano un chiaro influsso dickensiano e volgono facilmente al sentimentalismo, ciò che le conquistò facile popolarità seguita da un altrettanto rapido oblio. Tra i titoli più noti: Strathmore (1865), Under Two Flags (1867; Sotto due bandiere), A Dog of Flanders and Other Stories (1873; Il cane delle Fiandre e altri racconti), Two Little Wooden Shoes (1874; Due scarpette di legno), Ariane (1877).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti