Questo sito contribuisce alla audience di

Ould Daddah, Moktar

uomo politico della Mauritania (Boutilimit 1924). Presidente del Consiglio Esecutivo istituito con la Loi-Cadre, assunse la direzione del Paese costituitosi il 28 novembre 1958 in Repubblica autonoma nel quadro della Comunità Francese. Fondò una nuova capitale a Nouakchott e cercò di riunire tutte le forze politiche nel Parti du Regroupement Mauritanien (poi Partito del Popolo Mauritano, PPM., sciolto nel 1978), resistendo ai tentativi del Marocco di assorbire la Mauritania. Quando il Paese raggiunse l'indipendenza (1960) Ould Daddah fu eletto presidente della Repubblica e capo del governo (rieletto nel 1966 e nel 1971), mantenendo tale carica fino al 1978, quando venne destituito da un colpo di stato.

Media


Non sono presenti media correlati