Questo sito contribuisce alla audience di

Ozzano Monferrato

comune in provincia di Alessandria (34 km), 246 m s.m., 15,20 km², 1567 ab. (ozzanesi), patrono: san Cristoforo (25 luglio).

Centro del Basso Monferrato, situato su un contrafforte collinare che separa la valle del torrente Stura dalla pianura casalese. La parte antica sorge su uno sperone mentre quella moderna, residenziale e industriale, si allarga in pianura. Nel 1164 fu concesso da Federico Barbarossa ai marchesi del Monferrato, che lo fortificarono e ne fecero la propria dimora. Fu poi dei signori di Ozzano, del cardinale Mercurino Arborio, dei di Lignana di Settimo, dei Sannazzaro e dei Montiglio Cocconito.§ La parrocchiale di San Salvatore, che ha una volta a botte decorata nel sec. XVI, conserva l'originaria struttura romanica in laterizio solo nella torre campanaria; custodisce un polittico di scuola dello Spanzotti. Su un alto colle è il castello Visconti (sec. XII), trasformato in seguito in residenza signorile; conserva affreschi e tele del Guala.§ Nelle aree pianeggianti si coltivano cereali, ortaggi e foraggi, mentre la parte collinare è destinata ai vigneti; è attivo l'allevamento. Numerose le attività industriali nei settori dei componenti per auto, della cartotecnica, dell'imballaggio, dei prefabbricati in cemento e dell'abbigliamento sportivo. Si producono inoltre miele, dolci, vini e spumanti.

Media


Non sono presenti media correlati