Questo sito contribuisce alla audience di

Pápas, Irène

nome d'arte dell'attrice greca Irini Pappá (Chiliomodi, Corinto, 1926). Rivelata dal film La città morta al Festival di Cannes del 1952, ebbe una modesta carriera in Italia e negli Stati Uniti e conobbe il suo maggior successo ancora in patria (Elettra, 1962), donde fu rilanciata per una seconda attività europea (Z-L'orgia del potere, 1969; Le Troiane, 1970; Sutjeska o La quinta offensiva, 1973); ha lavorato anche in teatro e televisione (Ulisse, 1968; Mosè, 1974). Tra gli altri film ricordiamo: Ifigenia (1977), Il leone del deserto (1982), Assisi Underground (1985), Cronaca di una morte annunciata (1986), Sweet Country (1986). Nel 1987 ha presieduto la giuria alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Successivamente è apparsa in molti film al cinema e in televisione (Yerma, 1999 di Tavora; Il mandolino del Capitano Corelli, 2001 di J. Madden). L'attrice ha anche registrato due dischi con il compositore greco Vangelis: Odes (1979) e Rapsodies (1986).