Questo sito contribuisce alla audience di

Pace del Mèla

comune in provincia di Messina (38 km), 114 m s.m., 12,10 km², 6117 ab. (pacesi), patrono: Madonna delle Grazie (2 luglio).

Centro situato sul versante settentrionale dei monti Peloritani, nell'entroterra del golfo di Milazzo. È formato da due borghi: Pace Inferiore, sviluppatosi intorno alla chiesa della Madonna della Grotta (fatta edificare da Filiberto di Savoia e da Francesco de Mello), dipendeva da Messina; Pace Superiore nel sec. XVIII faceva parte della diocesi di Santa Lucia. § Il paese conserva case rurali settecentesche, concentrate nell'area dell'ex convento dei benedettini (trasformato in abitazione privata alla fine dell'Ottocento), e una fontana, pure settecentesca, di Giovanni Battista Vaccarini, raffigurante un cavalluccio marino cavalcato da un putto. § L'agricoltura produce cereali, olive, uva da vino, patate, ortaggi e frutta; è diffuso l'allevamento (ovini, bovini e suini). L'industria opera nei settori alimentare e dei materiali da costruzione.