Questo sito contribuisce alla audience di

Pak Chung Hi

(o Park Chung Hee). Generale e uomo politico coreano (Sosan-gun 1917-Seoul 1979). Fu presidente della Repubblica di Corea (Corea del Sud). Venuto alla ribalta con il colpo di stato militare del 1961, gli fu affidato l'incarico del nuovo governo in attesa della costituzione di un governo civile. Alle elezioni del 1963 Pak Chung Hi (nel frattempo dimessosi dalla carica militare) fu eletto presidente della Repubblica dopo essersi presentato con un programma di riforma costituzionale, di elezioni generali e di libertà per i diritti civili. Rieletto nel 1967, nel 1971, nel 1972 e nel 1978, condusse la sua battaglia elettorale sulla base della lotta al comunismo, sull'incremento economico e su una politica di stabilità. Accusato di repressione ideologica (fece ricorso alla legge marziale), di assolutismo e di troppo stretti legami con gli USA, Pak Chung Hi fu oggetto di critiche e di proteste popolari (duramente represse). Cadde vittima di un attentato.

Collegamenti