Questo sito contribuisce alla audience di

Panèzio, Pittóre di-

pittore vascolare attico, operante tra la fine del sec. VI e gli inizi del V a. C., che prende il nome da un personaggio che appare frequentemente nelle sue opere. Temperamento vivace ed esuberante, ornò vasi di piccole dimensioni con scene di palestra, di banchetti, di danza e con figure di satiri. Lavorò nell'officina di Eufronio, che firmò come vasaio diverse opere da lui decorate, come la nota coppa con Teseo e Anfitrite del Louvre.

Collegamenti