Questo sito contribuisce alla audience di

Paratóre, Giusèppe

uomo politico italiano (Palermo 1877-Roma 1967). Ministro delle Poste nel secondo gabinetto Nitti (1920) e del Tesoro nel secondo gabinetto Facta (1922), all'avvento del fascismo si ritirò dalla vita politica attiva. Dopo la Liberazione, partecipò alla Costituente. Senatore di diritto, nel 1952-53 fu presidente del Senato e nel 1957 fu nominato senatore a vita.

Collegamenti