Questo sito contribuisce alla audience di

Pardi, Lèo

etologo italiano (San Giuliano Terme, Pisa, 1915-Firenze 1990). Professore universitario dal 1953, insegnò zoologia ed etologia presso le università di Torino e Firenze. Membro dell'Accademia Nazionale dei Lincei, dell'Accademia di Scienze di Torino e dell'Accademia Nazionale di Entomologia, dal 1971 fu direttore del Centro studi di fauna e ecologia tropicale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). Fu anche membro di numerose commissioni scientifiche di musei, giardini zoologici e botanici e acquari. Ottenne il premio Feltrinelli per le scienze biologiche nel 1976 e il premio Balzan nel 1989. Scrisse numerosi articoli scientifici tra cui i più noti vertono sulla sociobiologia degli Imenotteri e sui meccanismi di orientamento e migrazione negli animali.