Questo sito contribuisce alla audience di

Patécchio, Gherardo

(Girard Pateg). Poeta italiano (Cremona prima metà sec. XIII); notaio di professione, è forse il più antico poeta lombardo di cui si abbia notizia. La sua opera maggiore è lo Splanamento de li proverbi di Salomone, poemetto in versi alessandrini in cui i proverbi salomonici sono contaminati, secondo il sincretismo tipico del tempo, con l'Ecclesiaste, i Disticha Catonis e i proverbi del repertorio popolare. Nella raccolta, alquanto grigia e monotona, spicca per arguzia e umore satirico la parte dedicata alle donne. Patecchio lasciò anche un libro di Noie, cioè un elenco di cose spiacevoli, genere che aveva avuto fortuna presso i provenzali: nella recisa condanna dell'insubordinazione sociale emerge dall'opera l'atteggiamento conservatore e moralistico dell'autore.