Questo sito contribuisce alla audience di

Perkins, Anthony

attore statunitense (New York 1932-1992). Figlio dell'interprete drammatico e caratterista di cinema Osgood (Newton, Massachusetts, 1892-Washington 1937), recitò anch'egli in teatro (dove fu premiato per Tè e simpatia nel 1954) e si distinse nella commedia musicale e in televisione, prima di imporre i tormenti e le nevrosi di una gioventù difficile e morbosamente sensibile in film quali La legge del Signore (1956), Prigioniero della paura (1957), L'ultima spiaggia (1959), Psyco (1960). Per Le piace Brahms? fu premiato al Festival di Cannes nel 1961, proseguendo poi la carriera in Europa, da Il processo (1962), di O. Welles, a Dieci incredibili giorni (1972), di C. Chabrol. Tornò con gli anni Settanta alla produzione americana: Assassinio sull'Orient Express (1974), Rebus per un assassino (1979), Psyco 2 (1983), Psyco 3 (1987), di cui fu anche regista. Seguirono altri parti da schizofrenico in Dr. Jekyll e Mr. Hyde sull'orlo della follia (1989) e in Psyco IV (1990).

Media

Anthony Perkins