Questo sito contribuisce alla audience di

Piano di Sorrènto

comune in provincia di Napoli (46 km), 96 m s.m., 7,33 km², 12.833 ab. (carottesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro della Penisola Sorrentina, posto sul versante settentrionale dei monti Lattari. È documentato nel 938 come dipendente da Sorrento, alle cui vicende rimase legato. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. § La basilica di San Michele, anteriore al sec. XV e in seguito rimaneggiata, conserva un ricco soffitto a cassettoni con tele di Girolamo Imparato (1587) e la Madonna del Rosario di Francesco Solimena. Nella villa Fondi di Sangro è l'Antiquarium Archeologico Territoriale della Penisola Sorrentina “Georges Vallet”. § Importante centro commerciale e industriale, con aziende nei settori alimentare, meccanico, edile e nautico, basa la sua economia anche sull'agricoltura, con agrumi, uva (vino penisola sorrentina DOC), olive, frutta e ortaggi, e sul turismo (balneare ed escursionistico alla Selva di Santa Caterina e al monte Vico Alvano).