Questo sito contribuisce alla audience di

Sorrentina, Penìsola-

articolazione della costa campana, amministrativamente divisa tra le province di Napoli e di Salerno. Si protende nel mar Tirreno separando i golfi di Napoli e di Salerno e termina nella punta Campanella, dirimpetto all'isola di Capri; la sua ossatura è costituita dai monti Lattari, che la attraversano in tutta la sua lunghezza culminando a 1444 m nel monte Sant'Angelo a Tre Pizzi. È prevalentemente montuosa con pendii spesso assai ripidi, interrotti da ampie terrazze. La vegetazione originaria è stata in gran parte sostituita con agrumi, olivi, viti e noci. La regione peninsulare è famosa per la mitezza del suo clima e la bellezza dei paesaggi e dei centri che sorgono lungo le sue coste, quali Vico Equense, Sorrento (da cui prende il nome), Massa Lubrense, Positano, Praiano, Amalfi, Minori, Maiori, Cetara e Vietri sul Mare. Alcune strade di alto interesse panoramico, come la SS 163 Costiera Amalfitana, si sviluppano a mezza costa o si inerpicano sui rilievi dell'interno. Principali risorse economiche sono l'agricoltura e il turismo, che ha nel paesaggio il principale motivo d'attrazione. La Costiera Amalfitana è stata dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità.

Media


Non sono presenti media correlati