Questo sito contribuisce alla audience di

Pinasca

comune in provincia di Torino (52 km), 560 m s.m., 34,76 km², 2952 ab. (pinaschesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della media valle del torrente Chisone, situato in un ampio bacino, lungo la strada del Sestrière. Citato per la prima volta in un documento del 726, nel Duecento appartenne ai vescovi di Torino. Nei sec. XVI e XVII fu coinvolto nella guerra tra cattolici e valdesi, i quali nel 1571 avevano costruito un tempio nei dintorni. La parrocchiale (1753), dedicata all'Assunta, è la chiesa più grande di tutta la valle. § Fiorente è l'agricoltura, che produce cereali, foraggi, ortaggi e uva; gli estesi pascoli favoriscono l'allevamento. L'industria è attiva con piccole aziende nei settori meccanico e delle telecomunicazioni. Importante è il turismo escursionistico e di villeggiatura estiva.