Questo sito contribuisce alla audience di

Pino d'Asti

comune in provincia di Asti (31 km), 412 m s.m., 4,05 km², 226 ab. (pinesi), patrono: Madonna del Carmine (16 luglio) e san Carlo Borromeo (4 novembre).

Centro del Basso Monferrato, posto nell'alto bacino del torrente Triversa. Incluso nel comitato del Monferrato, nel 1170 passò ai Cocconato, che nel 1518 ne vendettero una parte ai Savoia. Fu in seguito possesso degli Appiani e dei Freilino. § Alla sommità del paese sorge il castello di impianto medievale, ma dalla facciata settecentesca; nel parco è un giardino all'italiana. La parrocchiale della Madonna del Carmine, edificata nel 1898-99 su una fabbrica dall'architetto Giuseppe Gallo, è affiancata da un campanile barocco, eretto nel 1763 su disegno del Vittone. § La viticoltura specializzata offre pregiate uve da vino (barbera, freisa, albugnano e malvasia di Castelnuovo Don Bosco); si coltivano anche frutta (ciliegie), cereali e foraggi. È attivo l'allevamento bovino. La posizione panoramica favorisce il turismo di villeggiatura estiva.