Questo sito contribuisce alla audience di

Pinto, Francisco Antonio

generale e uomo politico cileno (Santiago 1775-1858). Appartenente a una delle più importanti famiglie cilene, prese parte alle guerre per l'indipendenza, conseguendo il grado di generale (1824). Servì poi il suo Paese in missioni diplomatiche all'estero. Fu eletto vicepresidente della Repubblica (gennaio 1827) con il generale Freire e quando questi si dimise (maggio) divenne presidente. Nel 1828 fece approvare dal Congresso una Costituzione liberale e nel 1829 fu riconfermato alla presidenza. Tuttavia poco dopo si dimise quando il generale conservatore Joaquín Prieto si sollevò in armi contro il suo governo.