Questo sito contribuisce alla audience di

Pio VIII

(al secolo Francesco Saverio Castiglioni), papa (Cingoli 1761-Roma 1830). Nominato vescovo di Montalto (1800), in regime bonapartista rifiutò il giuramento di fedeltà a Napoleone (1808): rimosso dalla carica, fu confinato in Lombardia. Nel 1816 fu nominato cardinale e destinato alla sede di Cesena, quindi a quella di Frascati (1821). Papa nel 1829, combatté l'indifferentismo religioso e il conciliarismo e si dimostrò ostile al giansenismo e alle società segrete. Riguardo al problema dei rapporti tra Stato e cattolicesimo in Inghilterra, consentì la partecipazione attiva dei cattolici alla vita politica. Sensibile ai problemi sociali, promosse riforme a favore dei contadini, dei disoccupati e dei locatari di appartamenti nell'ambito dello Stato Pontificio. Difese con intransigenza l'integrità del matrimonio, sostenendo un conflitto con la Prussia sulla questione dei matrimoni misti in Renania.

Media


Non sono presenti media correlati