Questo sito contribuisce alla audience di

Pirata, Il-

opera in tre atti di V. Bellini, su libretto di F. Romani, rappresentata alla Scala il 27 ottobre 1827. Al centro della vicenda è l'amore infelice di Gualtiero (divenuto pirata perché esiliato dal suo avversario Ernesto di Caldora) e Imogene, che è stata costretta con un ricatto a sposare Ernesto. Gualtiero uccide Ernesto in duello e viene condannato a morte; Imogene impazzisce. L'opera, che segna una svolta determinante nella carriera di Bellini, fu il suo primo successo di grande prestigio e diede inizio alla collaborazione, per lui essenziale, con F. Romani. Vi sono pagine di valore disuguale, ma l'originalità della ricerca drammatica belliniana vi appare già evidente.

Media


Non sono presenti media correlati