Questo sito contribuisce alla audience di

Pitsá

villaggio greco presso il golfo di Corinto. Sul monte Mavro Vunò che lo sovrasta fu rinvenuta nel 1934 una grotta sacra alle ninfe, con un deposito votivo di statuette fittili femminili, figurine di animali e sileni, vasi dipinti e bronzi, databili dal sec. VII al II a. C. La scoperta più importante fu però quella di quattro quadretti votivi di legno (pínakes) dipinti a vivaci colori (Atene, Museo Nazionale). Il più completo raffigura un corteo di donne e fanciulli, contraddistinti da iscrizioni corinzie del sec. VI a. C., che compiono sacrifici alle ninfe.