Questo sito contribuisce alla audience di

Pompéia, Raul

scrittore brasiliano (Angra dos Reis 1863-Rio de Janeiro 1895). Spirito tormentato, concluse la propria parabola dolorosa col suicidio. Autore di numerose opere incompiute, portò a termine due soli libri, che bastano ad assicurargli un ruolo d'eccezione nella letteratura dell'epoca simbolista: i poemetti in prosa Canções sem metro (postumo, 1900) e soprattutto il romanzo autobiografico O Ateneu (1888), rievocazione dell'adolescenza trascorsa in collegio. Autentico capolavoro della prosa introspettiva e del racconto di memoria, O Ateneu è stato studiato sia dalla critica psicanalitica sia da quella formalista, poiché in esso le capacità di soluzione linguistica e la classicità non esteriore, bensì dinamica, della sintassi raggiungono esiti espressivi di particolare modernità.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti