Questo sito contribuisce alla audience di

Potëmkin, Grigorij Aleksandrovič

uomo politico russo (presso Smolensk 1739-presso Nikolaev 1791). Nel 1762 partecipò al colpo di stato che portò al trono Caterina II (1762). Offuscatosi l'astro Orlov, nel 1774 divenne il favorito dell'imperatrice (che forse sposò morganaticamente) e nel 1776 ebbe il titolo di principe. La sua influenza su Caterina durò molto più a lungo del loro legame. Egli l'aiutò durante la rivolta di Pugačëv (1773-75), poi amministrò in suo nome la Russia meridionale, ripopolandola e fondandovi nuove città quali Cherson, Sebastopoli, Ekaterinoslav. Organizzò la flotta militare del Mar Nero e annetté (1783) la Crimea alla Russia. Nonostante l'esito poco felice della guerra coi Turchi (1787), conservò il favore di Caterina sino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati