Questo sito contribuisce alla audience di

Priaboniano

agg. e sm. [sec. XIX; dalla località di Priabona presso Malo (Vicenza)]. Piano geologico sommitale considerato soprattutto per le formazioni comprese nell'ambito del bacino mediterraneo. Piani istituiti per le formazioni della provincia boreale ed equivalenti al Priaboniano sono il Bartoniano e il Ludiano. Nella località tipica il Priaboniano è formato da calcareniti e da marne molto fossilifere e prevalentemente di tipo marino; alla base si trova un livello trasgressivo, costituito da un conglomerato basaltico con fauna di ambiente salmastro, mentre verso la sommità si nota la tendenza a una regressione. Molto sviluppato è il Priaboniano nelle Alpi Occidentali in particolare nella zona subalpina delle Alpi francesi dove viene distinto in tre parti che costituiscono la cosiddetta trilogia priaboniana. Si tratta di una serie di tipo fliscioide che poggia verso E su calcari a grandi nummuliti del Luteziano, trasgressivo sul substrato mesozoico e verso W direttamente su tale substrato. Alla base si trovano calcari a ortofragmine e piccole nummuliti (Nummulites intermedius); sopra seguono marne azzurre a globigerine, mentre chiudono la serie livelli arenacei, quasi o totalmente sterili e di potenza considerevole.

Media


Non sono presenti media correlati