Questo sito contribuisce alla audience di

Procòpio (santo, martire)

(greco Prokópios; latino Procopius), santo, martire (sec. III). Nativo di Gerusalemme, esercitò l'ufficio di lettore e di esorcista a Scitopoli. Allo scoppio della persecuzione contro i cristiani, proclamata dall'imperatore Diocleziano, fu processato a Cesarea dal giudice Flaviano ed essendosi rifiutato di venerare le immagini degli imperatori fu decapitato. Festa l'8 luglio.

Collegamenti