Questo sito contribuisce alla audience di

Protopopov, Aleksandr Dmitrievič

uomo politico russo (? 1864-Pietrogrado 1918). Già deputato liberale alla III e alla IV Duma, si convertì poi alla reazione e, nel settembre 1916, con l'appoggio di Rasputin e della zarina, divenne ministro dell'Interno nel governo Stürmer. Inetto e forse psichicamente tarato, nel 1917 fu travolto dalla Rivoluzione di febbraio. Arrestato e tradotto alla fortezza di Pietro e Paolo, fu poi fucilato dai bolscevichi.