Questo sito contribuisce alla audience di

Protovangèlo

sm. [sec. XIX; proto-+Vangelo]. Denominazione data al seguente passo del Genesi, 3,14-15: “Allora il Signore Iddio disse al serpente: Poiché tu hai fatto questo, sii maledetto fra tutti gli animali domestici e fra tutti gli animali selvatici. Tu striscerai sul tuo ventre e mangerai polvere tutti i giorni della tua vita. / Porrò inimicizia tra te e la donna, / fra il tuo seme e il seme di lei. / Essa ti schiaccerà la testa / e tu insidierai il suo tallone”. Gli esegeti cattolici ravvisano in questo passo la lotta fra il diavolo tentatore e la donna con tutta la sua discendenza e la vittoria finale del Cristo, figlio di una donna, sul diavolo: cioè un preannunzio lontano, ma attinente della buona novella.