Questo sito contribuisce alla audience di

Provana di Leinì, Andrèa

uomo d'armi (castello di Leinì, Torino, ca. 1511-Nizza 1590). Combatté al fianco di Emanuele Filiberto a Nizza (1553) e dopo la Pace di Crépy-en-Laonnois (1544) lo seguì nelle imprese compiute al servizio di Carlo V in Germania e in Francia, con maggiori responsabilità nelle operazioni contro i Francesi in Piccardia (1557). Nel 1557 fu nominato governatore di Villafranca, ma nel 1559 diede vita a una flotta da guerra per combattere contro i pirati e i Turchi, contribuendo anche alla vittoria di Lepanto (1571). Nel 1573 fu ammiraglio dell'ordine marinaro-cavalleresco derivato dall'unificazione (avvenuta su sua iniziativa) degli ordini di San Lazzaro e Mauriziano.