Questo sito contribuisce alla audience di

Ptáčník, Karel

narratore ceco (Břeclav 1921-Praga 2002). Si affermò con il romanzo Classe ventuno (1954), cronaca della vita di giovani cechi costretti ad andare a lavorare in Germania durante la guerra. Nei romanzi successivi, Città al confine (1956 e 1963), La notte se ne va di mattina (1963) e Il cinquantaseienne (1967), ambientati nella zona di frontiera negli anni del dopoguerra, ha trattato problemi sociali. Il romanzo Buontempone (1969) è incentrato sul contrasto tra l'opera di un drammaturgo e regista di talento e la sua vita privata.