Questo sito contribuisce alla audience di

Qā'itbey, al-Malik al-Ašraf Sayf ad-Dīn

sultano mamelucco d'Egitto dal 1468 al 1496, del ramo burǧi, di cui fu la figura più rappresentativa; il suo regno fu caratterizzato da lotte con gli Ottomani e da una politica tributaria vessatoria per far fronte alle ingenti spese militari. Con Qā'itbey l'arte mamelucca raggiunse i più alti livelli (fortezza di Aleppo, moschea funeraria del Cairo).

Media


Non sono presenti media correlati