Questo sito contribuisce alla audience di

Radicóndoli

comune in provincia di Siena (40 km), 509 m s.m., 132,53 km², 978 ab. (radicondolesi), patrono: santi Simone e Giuda (28 ottobre).

Centro delle Colline Metallifere, situato su un colle fra i fiumi Cecina ed Elsa. Castello sorto fra il sec. VII e il IX, appartenne agli Aldobrandeschi e dal 1221 a Siena, di cui seguì le vicende.§ Il borgo è caratterizzato da strette viuzze, palazzetti rinascimentali e dai resti delle fortificazioni medievali. Da segnalare la collegiata cinquecentesca e la pieve romanica di San Simone (sec. XII).§ L'economia locale si basa sull'agricoltura, in particolare sui vivai e sulle attività silvo-pastorali. Attivo lo sfruttamento dei soffioni boraciferi per la produzione di energia elettrica.

Media


Non sono presenti media correlati