Questo sito contribuisce alla audience di

Rammohan Roy

riformatore religioso indiano (Radhanagar, Bengala, 1774-Bristol 1833). Proveniente da una ricca e potente famiglia, conoscitore delle principali lingue indiane e di inglese, ebraico, greco e latino, trasse dalla sua profonda cultura, dalla vastità degli orizzonti di pensiero, dal contatto con il mondo occidentale – fu tra i primi Indiani a recarsi in Inghilterra – la capacità di condurre una lotta radicale contro i più retrivi costumi induisti. Anche dal punto di vista letterario fu fautore dell'occidentalizzazione e primo cultore della prosa. Si prodigò inoltre per la diffusione di una religione di tipo monoteistico e sincretistico e a tale scopo fondò la società del Brāhma Samāj (1828), cui aderirono anche i Tagore. Fu alto funzionario della East India Company e rappresentante del moghūl a Delhi, per cui ebbe il titolo di rājā.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti