Questo sito contribuisce alla audience di

Ramsay, Allan (poeta)

poeta scozzese (Leadhills 1686-Edimburgo 1758). Contribuì in misura notevole al rinnovamento delle lettere in Scozia. Versificatore d'ingegno, scrisse numerose composizioni satiriche, umoristiche ed elegiache, che poi riunì, escludendo le poesie di argomento politico (era simpatizzante giacobita), in due volumi (1721 e 1728). La sua opera più pregevole è il dramma pastorale The Gentle Shepherd (1725; Il pastore gentile) dove, attraverso il convenzionalismo formale, traspare qualche fresca nota di colore locale. Importanti sono anche le antologie di poeti contemporanei, The Tea-Table Miscellany (1724-32; Miscellanea per l'ora del tè) e The Evergreen (1724; Il sempreverde), e i due canti con cui completò, tra il 1716 e il 1718, il vecchio poema scozzese Christis Kirk on the Green (La Chiesa di Cristo in mezzo al prato), attribuito a Giacomo I di Scozia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti