Questo sito contribuisce alla audience di

Reggèllo

comune in provincia di Firenze (36 km), 390 m s.m., 121,22 km², 14.167 ab. (reggellesi), patrono: san Jacopo (25 luglio).

Centro del Valdarno Superiore, sul versante occidentale del Pratomagno. Nel Medioevo fu un castello fortificato dei fiorentini. Fino al 1773 vi ebbe sede la podesteria di Cascia.§ Interessanti architetture sono la chiesa di San Pietro a Cascia, edificata per volere di Matilde di Canossa (sec. XII); la quattrocentesca chiesa di San Giovenale, dove è stato scoperto un polittico di Masaccio (1422); i resti del castello di Sant'Ellero. Di stile arabo-moresco è la villa Sanmezzano, singolare trasformazione ottocentesca di un antico castello degli Altoviti.§ L'agricoltura dà olive per un pregiato olio, uva da vino, frumento, frutta e foraggi. Sono praticati l'allevamento e la silvicoltura, alla quale è legata l'attività di segherie e mobilifici. Diverse aziende operano nei comparti alimentare, farmaceutico, elettromeccanico, conciario e nel turismo.§ Con il vicino centro di Saltino, Vallombrosa è una rinomata località di villeggiatura.

Media


Non sono presenti media correlati