Questo sito contribuisce alla audience di

Valdàrno

denominazione comune a due regioni, non facilmente definibili, della Toscana, entrambe situate nella valle dell'Arno: il Valdarno Superiore (o Valdarno di Sopra), corrispondente al tratto vallivo dell'Arno ed estendentesi con direzione SE-NW per ca. 40 km tra la gola dell'Imbuto, a valle di Arezzo, e la stretta dell'Incisa (secondo altri autori, fino alla confluenza del fiume Sieve a Pontassieve); il Valdarno Inferiore (o Valdarno di Sotto), tratto vallivo che si stende da ENE a WSW tra la gola della Gonfolina, non lontano dalla conca di Firenze, e la confluenza nell'Arno del fiume Era a Pontedera. Nell'accezione più larga per Valdarno si può intendere tutta la valle dell'Arno, chiamata in questo caso preferibilmente val d'Arno; in un'accezione più ristretta, quando generalmente il termine Valdarno non è seguito da alcuna specificazione, per esso si intende solo il Valdarno Superiore. Si tratta di un'area fortemente urbanizzata e industrializzata, attraversata dalle più importanti vie di comunicazione toscane. I centri principali sono Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Figline Valdarno e Incisa in Val d'Arno, nel Valdarno Superiore; Montelupo Fiorentino, Empoli, San Miniato, Fucecchio, Santa Croce sull'Arno e Pontedera, nel Valdarno Inferiore.