Questo sito contribuisce alla audience di

Reinhardt, Ad

pittore statunitense (Buffalo 1913-New York 1967). Tra le personalità più interessanti della pittura moderna americana, fu associato all'Action Painting, distinguendosene però nettamente con una pittura di intransigente riduzione formale ed estranea a ogni formula espressiva, tutta basata sulla stesura del colore geometricamente spaziato in vaste superfici monocrome, negate alla forma e alla luce. Tramite il cubismo e l'interesse per il buddhismo Zen, Reinhardt è pervenuto a una visione pittorica puramente mentale, prima sperimentata attraverso una serie di pitture rosse e blu, poi compiutamente affermata nella serie di pitture “nere”, realizzate a partire dal 1952-53 (Pittura astratta, 1956, New Haven, Yale University Art Gallery).

Media


Non sono presenti media correlati