Questo sito contribuisce alla audience di

Rennie, John

ingegnere scozzese (Phantassie 1761-Londra 1821). Interessatosi di ingegneria meccanica, per primo utilizzò su vasta scala le macchine a vapore di Watt nell'industria; dal 1791 si occupò soprattutto di ingegneria civile divenendo consulente per la costruzione di canali, porti e altre opere, inclusi tre ponti sul Tamigi; tra questi il London Bridge che suo figlio John (Londra 1794-Bengeo 1874) portò a termine nel 1831. Un altro figlio, George (Londra 1791-1866), anch'egli ingegnere meccanico, si rese particolarmente noto nel settore dei trasporti ferroviari e navali; a lui si deve il progetto per la marina britannica della prima nave con propulsione a elica, il Dwarf, realizzata nel 1840.

Media


Non sono presenti media correlati