Questo sito contribuisce alla audience di

Ristić, Jovan

uomo politico serbo (Krahujevac 1831-Belgrado 1899). Rappresentante diplomatico della Serbia presso la Porta (1861-67), lasciò quell'incarico per assumere il Ministero degli Esteri. Capo del consiglio di reggenza tra il 1868 e il 1872, fu uno degli autori della Costituzione. Più volte primo ministro, patrocinò la guerra alla Turchia e si batté per il riconoscimento dell'indipendenza serba (Berlino, 1878). Si dimise nel 1880, sette anni dopo fu richiamato a capo del governo e fu poi nominato reggente (1889) del minore Alessandro I. Nel 1893 si ritirò a vita privata.

Media


Non sono presenti media correlati