Questo sito contribuisce alla audience di

Riva presso Chièri

comune in provincia di Torino (21 km), 262 m s.m., 35,76 km², 3833 ab. (rivesi), patrono: sant’ Albano (22 giugno).

Centro della piana di Chieri, situato alla sinistra della fascia di rivi che, scendendo dalle colline a NE di Chieri, si gettano nel torrente Banna. Forse di origine romana, nel sec. XII appartenne in parte ai conti di Biandrate e in parte ai marchesi del Monferrato. Fu poi comune indipendente. Nel 1316 vi si fortificarono i ghibellini fuggiti da Asti e il paese fu saccheggiato dai guelfi. Tornato sotto i marchesi del Monferrato (1355), nel 1372 passò definitivamente ai Savoia.§ L'abitato ha pianta quasi circolare e mantiene caratteristiche medievali. Delle mura trecentesche si conserva una torre chiusa su tre lati, con un arco ogivale. La parrocchiale dell'Assunta venne edificata nel 1766 su progetto di Bernardo Antonio Vittone; settecenteschi sono anche il santuario della Madonna della Fontana e il palazzo Grosso di Brozolo, sede municipale. Nei dintorni è la cappella di Sant'Albano (sec. XII), più volte rimaneggiata.§ L'agricoltura, che produce soprattutto cereali e frutta, è favorita dalla grande disponibilità di acqua. L'industria è attiva nei comparti meccanico, tessile e dell'arredamento.

Media


Non sono presenti media correlati